X Factor 4, Katy Perry e Mengoni gli ospiti della prima puntata

Vi avevamo annunciato la presenza di Rihanna e Eminem nella prima puntata di X Factor. Ci sbagliavamo. Già, perchè è arrivata Katy Perry a scalzare il tatuato. E mica solo da X Factor. Con 192.000 copie vendute, “Teenage Dream” è l’album più venduto della settimana negli Stati Uniti, rubando la prima posizione a “Recovery“.

Sarà dunque Katy a calcare il nuovo palco di X Factor nel corso della prima puntata, quasi certamente proponendo il suo nuovo singolo “Teenage Dream“, o forse la hit estiva “California Girl“.

Assieme a lei, tra una tappa e l’altra del suo tour, non poteva mancare il vincitore della scorsa edizione, Marco Mengoni, terzo classificato a Sanremo ma campione di vendite tra i talent.

X Factor 4 va in onda Martedì 7 Settembre alle 21.05 su Rai Due.

9 Responses to X Factor 4, Katy Perry e Mengoni gli ospiti della prima puntata

  1. FEDE GFG FERRERINO ha detto:

    Speriamo si ricordino di invitare anche GIUSY FERRERI..

  2. Asia ha detto:

    La realtà è che X Factor ha bisogno di Mengoni per fare audience, infatti secondo le indiscrezioni del noto blogger Davide Maggio la data della prima puntata di X Factor è stata decisa in base agli impegni del Re Matto tour.
    Infatti all’inizio la prima puntata doveva essere il 9 settembre, però Marco Mengoni era impegnato in un concerto (fino all’11 Settembre ha in pratica un concerto al giorno, di cui uno al Teatro Ariston di San Remo) e l’unica data libera era il 7 quindi hanno spostato la data di inizio trasmissione per averlo ospite in studio. Chiamalo scemo.

    • theMan ha detto:

      già, e ti posso dire che Mengoni tornerà ospite ancora più avanti, verso la quinta puntata.

      • Shay ha detto:

        Ma infatti il programma si fa sostanzialmente grazie al grande successo di Mengoni…perchè come ascolti televisivi la terza edizione è stata un disastro. Col successo musicale di Mengoni si tenta di dare la spinta anche agli ascolti del programma, che secondo me cresceranno…
        Ma riusciranno a scoprire un altro artista che possa non far rimpiangere Marco? Vedendo i provini noto che si sta dando un taglio molto “amiciano”….non so se questa è la strada giusta per X factor. O meglio credo che agli ascolti farà bene, ma forse farà perdere ai partecipanti quell’aurea di qualità e di credibilità musicale che ad esempio Mengoni aveva appena uscito dal programma. E che spesso lo salva ancora oggi da molti giudici caustici (anche giusti) di cui spesso sono oggetto gli ex amiciani.

  3. white89 ha detto:

    beh anche la seconda edizione è stata supportata dal super successo che ha avuto la ferreri. la terza invece ha visto noemi come super star e cosi via. è un ciclo… bene finchè dura.

  4. Shay ha detto:

    Io credo che con la terza edizione ci sia stata una svolta…l’apertura anche al target prettamente amiciano, giovani e giovanissimi che in Mengoni hanno trovato una carampanizzabile, cosa invece che non era mai successo con le precedenti edizioni. E questo target di gente che spende per qualsiasi cosa riguardi il proprio beniamino, e che riempie i concerti fa gola anche ad X factor. La mia paura è che ora X Factor sia sempre più Amici di Raidue e meno programma musicale. Insomma che perda le caratteristiche che me lo hanno fatto apprezzare negli anni passati e che mi hanno fatto apprezzare anche Mengoni artista, pur trovando parecchie pecche nel suo album Re Matto.

    • theMan ha detto:

      Sicuramente il successo discografico e commerciale fa gola anche a X Factor che come Amici sarà supportato dalle case discografiche. Tra i concorrenti di quest’anno ci sono chiari esempi per questo target, ma si spazia anche verso altri generi.

      • Shay ha detto:

        Lo spero The Man…sono una appassionata di X factor proprio perchè ne ho sempre apprezzato la qualità musicale e le scelte di classe.
        Ad esempio un Mengoni apprezzato con Helter Skelter, con Psycho Killer passando per My Baby just care…non oso immaginare come sarebbe stato banalizzato in altri contesti.
        E vedo i casting e noto storie strappalacrime raccontate prima di fare il provino, ragazzini ancora nella pubertà che diventeranno i Bieber italiani, e alcuni invece più di nicchia (che un tempo magari sarebbero stati il valore aggiunto e sarebbero stati tutelati) che rischiano con il televoto su una più ampia scala (i numeri di televoti arrivati per il talent di rai due sono sempre stati bassissimi) di essere i primi agnelli sacrificali.
        Spero di sbagliarmi, ma non ho buone sensazioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: