Isola 5, finisce il dramma di “Sandrino il bancario”. Subisce mobbing sul posto di lavoro, vince la causa contro la banca

E’ finalmente arrivato al capolinea il dramma di “Sandrino il bancario”. Ricordate? Siamo all’Isola dei Famosi numero 5, la prima con i non famosi… e tra questi c’è un simpatico genoano di 56 anni, Sandro Salvestrini.

Ma questa è tutta un’altra storia e prima di raccontarla va dato merito al naufrago e al reality stesso di Simona Ventura di non aver neanche per un istante fatto accenno alla triste vicenda. Sandrino ha vinto la causa contro la banca per cui lavora (la Bnl) per aver subito “mobbing e illegittimo demansionamento“. Una triste storia iniziata ancor prima che partecipasse all’Isola, anzi è stata proprio l’esperienza da naufrago a risultare decisiva nella vicenda giudiziaria.

Ora la banca dovrà provvedere al risarcimento, con tanto di spese legali e mediche sostenute dall’uomo in questi anni.

Ecco il dettagliato racconto che fa La Nazione sulla vicenda, tramite le dichiarazioni di Sandrino.

Il mobbing è tremendo, ti scava dentro — racconta l’ex naufrago, 59 anni e ormai prossimo alla pensione — io ho avuto la fortuna di avere il sostegno della famiglia, i miei avvocati e… dell’Isola dei famosi”. All’epoca dell’arrivo sotto i riflettori del reality-show Salvestrini stava già pagando sulla sua pelle gli effetti del mobbing sul posto di lavoro. “Prendevo medicine per la pressione e la tachicardia, ma dopo pochi giorni i medici della Rai me le hanno tolte tutte. Motivo? Non ne avevo più bisogno, lontano dal posto di lavoro ero tranquillo”. Proprio i certificati medici firmati dai dottori in servizio al reality si sono rivelati decisivi nella causa intentata alla Bnl. E dire che l’esperienza sull’isola non era stata proprio una vacanza.

Quindici giorni insieme al gruppo — racconta Salvestrini — altri quindici da solo su un’isoletta. Pensate, non ho mai parlato del mobbing. Poi il televoto e l’eliminazione a vantaggio di Manuela Villa, diventata di lì a poco la vincitrice di quell’edizione. Ma stavo bene, il vero incubo era un altro». E si è nuovamente materializzato al rientro nella sede spezzina della Bnl, dopo la partecipazione ad alcune trasmissioni Rai. Una vicenda giudiziaria partita nel 2002 quando Salvestrini ha cercato di farsi riconoscere la qualifica di «quadro prima categoria» attribuitagli dal 1992. «Tutto inutile — racconta — non mi hanno nemmeno riconosciuto le differenze retributive che ho recuperato solo con l’arrivo dell’ufficiale giudiziario”.

Da quel giorno «Sandrino» è stato pian piano messo “ai margini dell’ufficio, emarginato dall’attività produttiva. Isolato, con tutte le conseguenze del caso a cominciare dalla depressione”. Nel 2006 è partita la causa per mobbing nei confronti della banca, poco dopo sul tavolo di Salvestrini è arrivata la lettera di trasferimento all’ufficio di Pietrsanta, “a 48 chilometri da Spezia, guarda caso due in meno dei 50 previsti per il ‘trasferimento non concordato’. Anche nella nuova sede la situazione non è cambiata, ho lavorato al secondo piano, lontano dal pubblico. Ero nuovamente isolato da tutto, senza la possibilità di partecipare a corsi di aggiornamento e per otto mesi mi hanno lasciato con la stampante rotta. Ma ho tenuto duro, sapevo di avere ragione e di poter vincere la causa, grazie anche al lavoro dei miei avvocati Roberto Valettini e Monica Silvestri di Aulla”. Finito l’incubo, Sandrino pensa alla pensione (a giugno) e al ritorno sul piccolo schermo“.

Annunci

One Response to Isola 5, finisce il dramma di “Sandrino il bancario”. Subisce mobbing sul posto di lavoro, vince la causa contro la banca

  1. marzia ha detto:

    cavolo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: