Amici 10, daytime del 2/12/2010: Giorgia sfida Antonella ma perde e accusa di essere stata lei la migliore. Cannito non vuole più lavorare con Vito

All’interno della scuola di Amici continuano le sfide per conquistare le stelline necessarie per accedere al Serale. Dopo le polemiche degli ultimi giorni, Giorgia ha deciso di sfidare Antonella.

Giorgia non condivide tutto questo apprezzamento nei confronti dell'”ultima arrivata”, ritiene che dopo appena una settimana 23 stelline per Antonella siano troppe. Luca Jurman non accetta questo accanimento e pensa che Giorgia abbia deciso di sfidarla solo per dimostrare di essere migliore di lei. La ragazza sostiene, con poca convinzione, di farlo soprattutto per conquistare le 10 stelline.

Passata la prima fase polemica, è tempo di lezioni per preparare entrambe alla sfida. Le due cantanti sono seguite da Luca Jurman, che tranquillizza Antonella ricordandole che anche in caso di sconfitta non perde niente. La ragazza è comunque decisa a dimostrare quanto vale.

Arriva il momento della sfida: il Commissario Esterno chiamato a giudicare è Romano Musumarra. I brani oggetto della sfida sono Sitting on the dock of the bay e Ancora, ancora, ancora. Luca afferma che Giorgia sta dimostrando enormi progressi, mentre Antonella è un talento unico. Per Francesca l’affermazione del professore è senza senso, ma Jurman la silura pretendendo rispetto.

Il verdetto: Musumarra è categorico nel sostenere che Antonella è più completa della rivale e per questo merita senza dubbio di vincere la sfida.

Giorgia non ci sta e in sala relax accusa: Antonella ha fatto schifo, alludendo poi a Jurman. A confronto col professore, la ragazza continua a sostenere di essere stata lei la migliore ma Luca è stufo e le fa notare che sta rosicando per la sconfitta. Antonella è migliore non solo di lei, quindi è bene che accetti il verdetto.

Antonella dal canto suo mostra soddisfazione e nel videobox replica quasi stizzita:Fuori una“.

Intanto anche per Vito arriva una doccia fredda. Il ballerino nei giorni scorsi ha affermato di voler lavorare con Alessandra Celentano. Il suo insegnante, Luciano Cannito, sentendosi mancare di rispetto, decide di non lavorare più con l’allievo. Morale della favola: Vito è senza insegnante.

Il ballerino è amareggiato, piange e si dispera: “Mi hanno lasciato solo. Che faccio io Sabato?”, minacciando di andarsene. Cannito allora gli propone di preparare la variazione con la sua assistente.

La puntata termina con Diana a lezione da Maria Grazia Fontana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: