GF11, Giorno 45: Pietro ancora arrabbiato con Sheila, i ragazzi non capiscono il comportamento di Ilaria. Guenda non resiste alla fame

Nella Casa del GF continua ad allargarsi la spaccatura tra la coppia formata da Pietro e Ilaria e il resto dei concorrenti. Il senese è ancora arrabbiato con Sheila perchè nella puntata di Lunedì ha votato per l’eliminazione della sua fidanzata. Mentre Pietro continua a parlarne al tavolo della cucina, Sheila lo ascolta in disparte e dice di essere dispiaciuta che il ragazzo non voglia più parlare con lei.

Sono in tanti ad avere dubbi sul comportamento di Ilaria. Per prima Guendalina che accusa gli altri concorrrenti di non aver avuto il coraggio di eliminarla nonostante nella Casa sia uno dei tanti soprammobili. Anche Andrea non capisce come mai Ilaria abbia fatto tanto rumore prima di entrare ma poi non si è arrabbiata con Pietro come aveva detto. Dello stesso parere sono anche Sheila e Caroline. Anche Giuliano questa settimana la tiene sotto osservazione.

Scatta l’ennesima pace dopo l’ennesima finta separazione tra Angelica e Ferdinando. Lei ora è sicura di volere stare insieme a lui. E’ quasi più interessante la dieta ferrea che Guendalina prova a evitare, cercando di farla sotto il naso ad Andrea con la complicità di Sheila. Per la fame Guenda si nasconde il cibo anche negli stivali.

Annunci

One Response to GF11, Giorno 45: Pietro ancora arrabbiato con Sheila, i ragazzi non capiscono il comportamento di Ilaria. Guenda non resiste alla fame

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: