Simona Ventura, duro attacco in aula a Corona: “Io non sono mai voluta cadere al suo livello”

Il processo contro Fabrizio Corona, trascinato in tribunale da Simona Ventura per quella ormai famosa “lettera aperta” in cui il re dei paparazzi diffamò a mezzo stampa la conduttrice, ha vissuto nella giornata di oggi una fase importantissima: la deposizione della stessa Ventura in aula.

La Mona Nazionale, rappresentata dall’avvocato Davide Steccanella, non si è risparmiata, attaccando pesantemente Fabrizio Corona:

“Personaggi come lui fanno credere che questo sia un ambiente tutto di questo tipo, quando invece è fatto da grandi professionisti. Per cui sentirmi ricattare da Corona, che fa credere che io abbia una sorta di seconda vita, mi offende come professionista e in più mi colpisce come donna e come mamma”.

Tramite alcune agenzie uscite poco fa, vi pubblichiamo le dichiarazioni della conduttrice che, rispondendo alle domande dell’avvocato, precisa di non aver mai ceduto alle provocazioni:

“Avrei potuto querelare Corona tante volte, ma non l’ho fatto per non rispondere a provocazioni continue. Io non sono mai voluta cadere al suo livello, siamo frutti completamente diversi di un albero”.

Poi prosegue parlando di una “guerra sotterranea tra me e Corona in cui lui mi faceva seguire dai suoi paparazzi e io ovviamente non davo corda a questo attacco. Ci sono stati due anni e mezzo di grandissima battaglia, poi lui mi chiese una conciliazione ma io gli dissi che era troppo tardi”.

Lo scontro avvenuto in un locale a Porto Cervo questa estate ha invece rappresentato la goccia che ha fatto traboccare un vaso ormai stracolmo:

“L’aggressione in Sardegna è stata un pò il culmine”.

Nel processo inizialmente era coinvolto anche Alfonso Signorini per omesso controllo della lettera (pubblicata proprio da Chi, di cui è direttore). L’avvocato di Corona incalza la conduttrice e ironicamente le chiede se ha ricevuto un compenso per il danno ricevuto (alludendo alla copertina e all’ospitata di ieri sera a Kalispèra!). Ecco la risposta della Ventura:

“Non ho bisogno di una copertina in più. Da Signorini non sono stata risarcita, ma ci siamo chiariti”.

Annunci

One Response to Simona Ventura, duro attacco in aula a Corona: “Io non sono mai voluta cadere al suo livello”

  1. white89 ha detto:

    grande super simo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: