Isola dei Famosi 8, diario di bordo: è il giorno della prova ricompensa. Il buon senso di Nina Moric non ha la meglio sui famosi e addio fiammiferi

Il 15° giorno sull’Isola dei Famosi ha visto famosi e parenti di in sfida nell’attesa prova ricompensa. I due gruppi raggiungono Rio Jutiapa, location della prova, dove Daniele Battaglia spiega il regolamento: le due squdre si trovano difronte a due tavole con delle gustosissime lasagne. Lo scopo è prendere queste tavole e attraversare un percorso tra acqua e fango pieno di ostacoli. Vince e supera la prova chi arriva al traguardo con la tavola.

Ma ciò che alla fine crea malumori è dissapori è proprio la scelta della ricompensa: tre minuti per mangiare le lasagne oppure dieci fiammiferi?

La prova necessita di dodici elementi: sei in una squadra e sei nell’altra. Tra i famosi non partecipano Eleonora Brigliadori, Raffaella Fico e Daniel McVicar; tra i parenti di rinuncia Gianna Orrù.

Via dunque alla prova che vede fin da subito il gruppo dei famosi in vantaggio. I parenti di in un primo momento riescono ad agganciare gli avversari che però, dopo qualche difficoltà iniziale, tornano prepotentemente avanti fino a concludere la prova in solitaria.

A questo punto è il momento della scelta della ricompensa. Nina Moric fa subito presente che ragionando è meglio prendere la scatoletta di fiammiferi perchè tre minuti di lasagne non cambiano la vita a nessun naufrago, mentre i fiammiferi sono fondamentali. Inoltre ci tiene a precisare che la Brigliadori è vegetariana, dunque le lasagne non le mangia, e per spirito di squadra sarebbe meglio cercare di far contenti tutti.

Luca Dirisio le da contro, spingendo per mangiare. Gli altri lo supportano e Nina alla fine è cotretta a  rinunciare ma resta sulla sua posizione e decide di non mangiare.

Alla Moric tutto le si può dire tranne che non avesse ragione. Qualora i famosi dovessero lasciare la Mala Suerte e raggiungere l’Isola con cosa accenderanno il fuoco? Tre minuti di lasagne non servono a nulla, se non ad accrescere ancor di più la fame, mentre dieci fiammiferi sarebbero stati fondamentali per la sopravvivenza a lungo termine sull’Isola (chiedere alla Fogar cosa vuol dire accendere il fuoco con il nulla).

E infatti i parenti di, di ritorno sulla loro Cayo Paloma, commentando la prova giudicano a dir poco sbagliata la scelta dei famosi di riunciare ai fiammiferi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: