FABRIZIO VENDRAMIN VINCE ITALIA’S GOT TALENT 2

Fabrizio Vendramin ha vinto la seconda edizione di Italia’s Got Talent. Non un cantante ma un pittore, e nemmeno un pittore qualsiasi ma uno di quelli che ti dipinge Jimi Hendrix al contrario. Se la tuta gialla e la fascia da tennista potevano trarre in inganno e far pensare all’ennesima macchietta, sono bastati un paio di minuti a Rudy Zerbi per accorgersi di avere di fronte un piccolo genio.

I sommi giudici del programma sono rimasti folgorati dalla sua speciale tecnica della musica a colori. Si perché se i suoi dipinti sono sempre dedicati ai grandi artisti del mondo della musica, è anche vero che la base musicale delle sue esibizioni non è mai casuale. Durante la sua perfomance della semifinale, diversi brani di musica reggae hanno accompagnato il ritratto di Bob Marley. Da ex pubblicitario (questo era il suo lavoro precedente), la fantasia non si può certo dire che gli manchi anche se è lui stesso ad ammettere di essersi ispirato ad un artista americano.

Incoronato dal televoto, Fabrizio Vendramin si porta a casa il premio in palio di 100.000 Euro. Una vittoria meritata per un artista mai banale e che allarga finalmente lo spettro dei talenti oltre le discipline del canto e del ballo. Con i soldi incassati dice di voler aprire un laboratorio per giovani pittori.

Al secondo posto si sono classificati i Fratelli Pellegrini, un gruppo di quattro acrobati, mentre sul gradino più basso del podio è andato al fachiro Simone Baba. Nelle tre successive posizioni si sono classificati gli ABC, gli Angels Prut e Elena Disarò.

3 risposte a FABRIZIO VENDRAMIN VINCE ITALIA’S GOT TALENT 2

  1. rita messina scrive:

    finalmente si premia l’arte….non se ne può più di vedere vittoriose persone che non hanno una particolare dote..Complimenti al vincitore.

  2. Silvia scrive:

    Dote si o dote no? Non so se ci avete fatto caso ma sul foglio erano molto chiare le linee del disegno, quindi il tutto era già preparato e non improvvisato. Sarà un artista ma chi mi dice che non sia una bufala?

  3. andrea scrive:

    a 50 cm dalla tela in 2 minuti su una superfice cosi’ grande sarebbe impossibile disegnare….sono dei punti di riferimento,lo faceva anche michelangelo……e’ cmq talentuoso e merita la vittoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: