In Australia gaffe alla Milly Carlucci: la conduttrice decreta la vincitrice sbagliata (video)

6 ottobre 2010

E’ stata una finale memorabile quella di Australia’s Next Top Model. Ma non per lo spessore di una concorrente o per una puntata particolarmente attesa. Quello che ha fatto parlare del reality show australiano è la clamorosa gaffe della conduttrice.

Al momento culminante della puntata, la modella Sarah Murdoch che presenta il programma, deve leggere il verdetto. Sul palco insieme a lei ci sono le due finaliste, Kesley Martinovich e Amanda Ware.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

The Frame, debutta in Spagna il nuovo reality che unisce tv e web: otto coppie rinchiuse in un angolo di casa (guarda il trailer)

17 settembre 2010

Martedì scorso mentre su Rai Due andava in onda la disfatta di Anna Tatangelo a X Factor, sulla spagnola Antena 3 debuttava “El Marco“, versione locale del reality “The Frame“. Si tratta di una versione estrema della convivenza alla Grande Fratello.

Le regole sono molto semplici. Al programma partecipano otto coppie. Possono essere marito e moglie, padre e figlio, amici oppure anche due sconosciuti. Ciascuna coppia sceglie un locale della propria vera casa, che verrà riprodotto fedelmente in studio e naturalmente verrà dotato di telecamere. Ogni coppia dovrà vivere per trenta giorni all’interno di questo piccolo spazio.

Leggi il seguito di questo post »


Endemol oppressa dai debiti a causa dei reality? La stampa americana lancia l’allarme. Ma dall’Italia arriva la replica: “Nessun problema con i creditori”

20 agosto 2010

Il giornale americano Daily Beast in un articolo dal titolo “Reality Tv Goes Bust” lancia oggi  l’allarme sulla situazione finanziaria di Endemol, la società fondata nel 1994 da John de Mol e Joop van den Ende che oggi produce programmi in circa 23 diversi Paesi. Il quotidiano riporta che la banca d’affari Goldman Sachs sta lavorando con John De Mol per attuare una ristrutturazione finanziaria e salvare il gruppo dalla bancarotta.

Secondo le fonti del quotidiano, la casa di produzione avrebbe debiti per oltre 3 miliardi di dollari e rischia ora di trovarsi in una crisi di liquidità. Il motivo di questa situazione sarebbe una campagna di acquisti triennale  da 300 milioni di dollari, in un momento in cui la società non riusciva a lanciare nuuovi format e le tv americane abbandonavano i reality, che venivano relegati nelle tv via cavo.

Leggi il seguito di questo post »


David Hasselhoff non è morto

28 novembre 2009

AGGIORNAMENTO: David Haasselhoff non è morto come riportato questa notte. E’ stato ricoverato presso il Los Angeles’ Cedars-Sinai Medical Centre, dopo che la figlia ha chiamato i soccorsi.

E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di David Hasselhoff, storico volto del piccolo schermo americano. Secondo le prime notizie, Husselhoff sarebbe stato trovato senza vita nella sua casa in California al mezzogiorno dell’ora locale. Ancora non sono chiare le cause della morte.

Negli anni ’80 è stato al volante di Kitt, nella serie Knight Rider, conosciuta in Italia come Supercar. Dal 1989 al 2000 invece ha vestito i panni del bagnino, al fianco della famosissima Pamela Anderson in un classico del genere seriale come Baywatch, che ancora oggi resta il telefilm più visto al mondo.

Leggi il seguito di questo post »


Police Show, telespettatore e polizia insieme contro il crimine

14 agosto 2009

blotter

L’ultima tendenza nel campo dei reality show americani è quella dei Police Show, un programma che riprende agenti reali della polizia mentre indagano, mostrando identikit e foto dei ricercati al telespettatore, che da casa può aiutare a investigare, fornendo informazioni di cui è a conoscenza. Sempre più spesso infatti, gli arrestati sono persone comuni, magari che vivono a due passi dalla nostra abitazione.

Il capostitipe di questo filone fu Police Blotter, lanciato nel 2006 da Comcast. Oggi sono sempre di più le tv via cavo che trasmettono questo tipo di show. Il solo Police Blotter in nove mesi ha aiutato a catturare nella contea di Richmond ben 16 ricercati su 24.

Il programma è disponibile on demand attraverso le cable tv, 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Leggi il seguito di questo post »


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: