XFactor sbarca in America: l’evento dell’anno per battere American Idol

21 settembre 2011

The XFactor USA

Addio cara vecchia Inghilterra, ora Simon Cowell punta dritto agli States: se American Idol è dal 2002 il talent show più seguito d’America, l’arrivo di XFactor potrebbe cambiare il panorama. Cowell lavora al progetto dall’aprile del 2009 senza nascondere la sua ambizione di rimpiazzare il vecchio Idol, dove peraltro lui stesso ci ha messo la faccia per nove stagioni. La caccia alla prossima popstar americana, destinata inevitabilmente ad avere un seguito internazionale, parte questa sera e tra personaggi di ogni età che hanno riempito arene e stadi, non mancheranno talenti incompresi  disposti ad inscenare crisi isteriche, pianti e ogni tipo di nevrosi pur di avere il loro minuto di celebrità.

Certo è che le attese per il debutto di XFactor sono altissime dopo che la Fox si è impegnata per mesi a fare di questa premiere il più grande evento televisivo degli ultimi anni: per il lancio dello show non si sono risparmiati hangar, jet privati, auto ruggenti, parodie del personaggio di Simon Cowell e rivisitazioni delle più famose skyline americane con l’aggiunta di volta in volta di una grande X.

Leggi il seguito di questo post »


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: